Tag

, , , , , , , ,

Da domani sarà in rotazione radiofonica Andiamo, nuovo singolo di Fabrizio Moro estratto dal nuovo disco di inediti Pace. A proposito del brano, l’artista afferma:

Ritmi incalzanti per una corsa a perdifiato sulla strada di un mondo ricco di ostacoli, dove “ogni ferita serve a ricordarci solamente che viviamo”.

Intanto, Portami via, singolo sanremese primo estratto dall’album, è stato certificato Disco di Platino e il video del brano su Vevo ha superato 21 milioni di visualizzazioni.

Fabrizio sarà in concerto questa sera, giovedì 20 aprile al Fabrique di Milano per presentare in anteprima assoluta il nuovo disco! Alla prima data, seguiranno ancora 2 appuntamenti di anteprima, il 26 (SOLD OUT) e 27 maggio al PalaLottomatica di Roma (biglietti disponibili in prevendita su www.ticketone.it), prima che l’artista si prepari a far ascoltare a tutta la nazione il suo nuovo disco con il Pace Live Tour 2017.

Ecco tutte le date del tour finora annunciate:

  • 30 giugno al Teatro D’annunzio di PESCARA;
  • 21 luglio al Next Festival (Area Esterna Palavela) di TORINO;
  • 28 luglio all’Anfiteatro di Ponente a MOLFETTA (BA);
  • 19 agosto all’Anfiteatro di ZAFFERANA ETNEA (CT);
  • 20 agosto al Teatro dei Ruderi di CIRELLA DIAMANTE (CS);
  • 3 settembre al Teatro Romano di Verona.

AUDIO:

 

VIDEO:

Prossimamente…

 

TESTO:

Se la terra ha il sapore di terra
e l’aria ha il sapore di fumo
se il mattino ha il sapore un po’ amaro
ma i pensieri hanno il loro profumo
se un muro ha l’odore di limite
se chi rischia sa un po’ di coraggio
chi ci pensa ha già perso in partenza
e chi mente ha un discreto vantaggio
se i miei piedi hanno dentro una strada
e le mani una grande invenzione
se la noia ha il sapore di eterno
di che sa l’immaginazione
se non hai più cose non hai più cose da fare

Il cinismo è praticato quanto il culturismo
mi chiedi ancora dove andiamo

Andiamo andiamo
ti porterò lontano
in questa lunga notte amore prendi la mia mano
e andiamo andiamo
ma non dimentichiamo
che ogni ferita serve
a ricordarci solamente che viviamo

Se i tuoi passi sfiorano mine
e le gambe non tornano indietro
se la storia ha un bel lieto fine
ma la osservi da dietro a un vetro
se non hai più cose non hai più cose da fare
se non hai più cose non hai più cose da dire

L’uguaglianza ha perso i conti con la circostanza
mi chiedi ancora dove andiamo

Andiamo andiamo
ti porterò lontano
in questa lunga notte amore prendi la mia mano
e andiamo andiamo
ma non dimentichiamo
che ogni ferita serve
a ricordarci solamente che viviamo
che viviamo

Andiamo andiamo
ti porterò lontano
in questa lunga notte amore prendi la mia mano
e andiamo andiamo
ma non dimentichiamo
che ogni ferita serve
a ricordarci solamente che viviamo

Andiamo
ti porterò lontano
in questa lunga notte amore prendi la mia mano
e andiamo andiamo
ma non dimentichiamo
che ogni ferita serve
a ricordarci solamente che viviamo
che viviamo
che viviamo

Advertisements