Tag

, , , , , , , , ,

È accaduto di nuovo. Lo scorso anno Eddie Vedder, frontman dei Pearl Jam, durante uno show allo stadio Wrigley Field di Chicago ha bloccato e fatto scortare all’uscita un uomo che, durante l’esecuzione del brano Lukin ha catturato la sua attenzione. L’uomo stava aggredendo verbalmente e fisicamente una donna e il suo compagno. Vedder fermò subito la musica e disse all’uomo (che nel frattempo veniva indicato anche dal pubblico circostante) di togliere subito le mani di dosso alla donna e di recarsi all’uscita, la notizia fece in breve tempo il giro del web e venne riportata anche da Entertainment Weekly.

Questo il video dell’accaduto:

È notizia di pochi giorni fa che una situazione molto simile è accaduta al Lowlands Festival, popolare raduno musicale in terra olandese. In tal occasione durante l’esibizione della band metal inglese Architects una ragazza è stata sollevata dal pubblico per un crowdsurfing (pratica molto divertente ed usuale ai concerti rock). Questa volta però ad un animale presente tra il pubblico è venuto in mente di approfittarne e mettere le mani sui seni della donna. Sam Carter, frontman della band, se n’è accorto ed è andato su tutte le furie:

Sono andato fuori di testa per una cosa che ho visto durante l’ultima canzone e che devo proprio dire.

Ho visto una ragazza fare crowdsurfing qui sotto e adesso non punterò il dito verso quel pezzo di merda che le ha toccato le tetta ma sappi che ti ho visto. È una cosa disgustosa e non c’è posto qui per questa merda. Non è il tuo corpo e non puoi farlo a qualcuno, non al mio show, quindi se vuoi farlo di nuovo puoi andartene a fan**** e non tornare più, lascia che sia un posto sicuro e che gli altri si divertano.

Evento più che spiacevole che molto spesso si ripete ai concerti. Aumentare la sicurezza non serve se poi ti ritrovi persone malate del genere a creare disturbo e a rovinare un momento magico come dovrebbe essere un concerto. E in un periodo così buio dove gli attentati riescono a colpire anche show musicali (esempi sono la strage del Bataclan e la più recente tragedia alla Mamchester Arena al termine del concerto di Ariana Grande), come ha detto Sam Carter, per queste cose proprio non c’è posto.

Qui è possibile vedere l’intervento di Sam Carter riguardo la molestia sessuale avvenuta al suo concerto:

Annunci